Il CineTalk di Lele Jandon

Molto Più che Grandi Film: Ospiti Internazionali, Nostri Approfondimenti & DocuFilm, Dolce Intermezzo

Domenica 27 Ottobre 2019 ore 16,00 puntuali

Grand Hotel Cristoforo Colombo Corso Buenos Aires, 3, Milano

Metrò: Porta Venezia.

Taxi disponibili fuori dall’Hotel Ingresso dalle 15.45

€. 13 compreso il Finger Buffet

Gradita la conferma


per organizzare al meglio posti a sedere e Buffet

---------------------------------------------------------------------------------------------------------Vi diamo un caloroso benvenuto al nostro cinetalk “Il Cinema e i Diritti”©, stavolta la domenica pomeriggio dalle ore 16 alle ore 19, nella calorosa sala “Visconti” dell’hotel Colombo in corso Buenos Aires, 3 a Milano! Questa nuova rassegna è rivolta a tutta la famiglia e ha lo scopo di esplorare insieme, in modo musicale e creativo, i nostri valori fondamentali, all’insegna di questa frase del grande attivista protestante afroamericano Frederick Douglas: “E’ più facile costruire bambini forti che riparare adulti spezzati”.
La formula magica del nostro programma, che ci consente di soffermarci su film di particolare profondità che meritano la nostra attenzione, è la seguente: ogni film è introdotto da una conferenza corredata da una galleria splendidamente illustrata (soprattutto da stupendi quadri di artiste che ci ricordano i nostri massimi valori di umanità); subito dopo l’introduzione, oppure a metà della proiezione, ai presenti verrà servito un mini finger Buffet con musica in sottofondo; alle 19, dopo brevi interventi liberi, il Pubblico può trattenersi nella Hall dell’albergo sinché lo desidera per continuare a discutere dei temi proposti.
Questo tipo di Evento, in cui Vi viene fornito anche un prezioso dossier da collezione e sono venduti libri scontati in collaborazione con la libreria “Claudiana”, è ricchissimo di spunti di approfondimento autonomo anche per le ricerche scolastiche interdisciplinari dei nostri ragazzi.
La rentrée sarà il 27 ottobre, in occasione della Festa della Riforma ed il cinquecentenario della Riforma di Zurigo, con “Luther” (con l’attore svizzero Bruno Ganz, il tedesco Torben Liebrecht ed il vincitore di due Premi Oscar Sir Peter Ustinov): presentiamo la pellicola con un excursus specifico sui progressi dei diritti dei bambini fatti grazie alle intuizioni teologiche di Lutero (di cui racconteremo anche il ruolo di padre sorprendentemente moderno), Zwingli, Emanuel Swedenborg ed August Hermann Francke.
Per l’occasione Vi mostreremo altresì un breve documento speciale ed inedito in Italia, da noi sottotitolato, che è il riassunto del commovente culto d’insediamento del vescovo della chiesa della Germania Centrale con il suo primo, grande sermone di scottante attualità.
Per la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si prosegue, il 17 novembre, con il commovente docufilm di nostra produzione “Franz Kafka: la Vera Storia”, unica biografia integrale dello scrittore ceco di lingua tedesca! L’abbiamo girato a Praga in tutti i vari luoghi-clou ove Kafka è vissuto, inclusa la Zürau dei famosi Aforismi: la sua tragedia di bambino maltrattato ed incompreso dai genitori si ripete ancor oggi e, nel caso di FK, viene illuminata dall’interpretazione psicanalitica della psicoterapeuta svizzera Alice Miller, scomparsa nel 2010.
Noi speriamo che quest’opera faccia scattare nei nostri giovani la voglia di tuffarsi nella lettura di quest’autore sviluppando la loro immaginazione morale. Nel corso del film, ricco di sorprese, raccontiamo anche la fiaba ideata da Kafka per consolare una bambina, al Parco Steglitz di Berlino.
E a proposito di fiabe, il 22 dicembre c’è la première dell’attesissimo docufilm “Fiabe Tedesche: un viaggio magico”. Abbiamo riscritto in una forma moderna e smagliante e al contempo fedelissima al testo ed allo spirito originario tre fiabe (“Raperonzolo”, “La Signora Holle” ed “I Musicanti di Brema”) e una leggenda di scottante attualità, il “Pifferaio Magico”. Ve le raccontiamo recitandole a memoria lungo la Strada Tedesca delle Fiabe in giro per i villaggi, le cittadine e le città dell’Assia e della Bassa Sassonia, da Brema a Hamelin: un Tour che potrete fare anche Voi coi Vostri figlioletti!
Nel film ci saranno anche i nostri incontri reali con varie creature: dagli asini ai germani reali, dalle pecorelle alle mucche coccolone! Il nostro documentario spiega bene le radici cristiane-protestanti di questo tesoro universale anche attraverso la storia dei rifugiati ugonotti e l’ospitalità dimostrata dalla Germania. Attraverso il nostro film vogliamo mostrare che le fiabe son parte integrante dell’educazione in quanto insegnano la speranza, la vera compassione creativa e, soprattutto, a riconoscere il bene ed il male. Al contempo, fra una storia e l’altra, raccontiamo la biografia dei Fratelli Grimm, dai luoghi ove i due fondatori della germanistica sono vissuti: da Hanau a Steinau an der Straβe, da Marburgo a Kassel, da Gottinga ad Hannover, sino a Berlino, ove sono sepolti vicino al Cimitero dei Bambini.
                                                                     Lele Jandon (Speaker)
                                                                     Antonello Ghezzi (Filmmaker)

“Un grande e ricco affresco tutto da ammirare questo “Luther” che arriva nel nostro Paese dopo aver superato in Germania per incassi la Passione di Gibson. (…)
Stupendi i costumi, accattivanti le ambientazioni, ma il regista Eric Till, con una grande esperienza prevalentemente televisiva, non punta solo su questi per catturare gli spettatori. Al centro c’è il travaglio interiore del protagonista che, mantenendosi integro in un momento storico denso d’intrighi ed avidità, conquista il cuore dei compatrioti. (…) Il film è emozionante. Tutto ruota attorno a un glorioso Olimpo di personaggi fra i quali brilla la luminosa stella di Sir Peter Ustinov, alla sua ultima interpretazione. Da lui il regista Till ha ottenuto un superbo principe Federico il Saggio.
Ma anche gli altri non sono da meno. Alfred Molina ha impersonato con maestria il monaco che vende il Paradiso a saldo; Bruno Ganz è l’intenso padre spirituale di Lutero e Torben Liebrecht riesce a dare un profilo interessante al giovane imperatore Carlo V”
(Antonio Angeli, “Il Tempo”)

play